agrifoglio                                          Ilex aquifolium L.

                                                    Aquifoliaceae

Foglie : persistenti(sino a 3 anni),ovali a margine liscio, coriacee e lucide sulla pagina          sup, spesso spinose sulla parte bassa della pianta

Fiori  : per lo più unisessuali su piante dioiche, profumati, bianchicci a 4 petali(a volte          bordati di rosso)in fascetti ascellari, fioritura : apr./mag.

Frutti : drupe globose rosso lucide di 8-10 mm contenenti 4 semi

Port.  : solitamente nel chiuso del bosco allo stato arbustivo, mentre all'aperto assume in          genere portamento arboreo(sino a 10 m)

 

L'agrifoglio è specie spontanea dell' Europa centroccidentale, con areale che comprende le regioni atlantiche e mediterranee, fino all'Asia Minore. Esso dimostra preferenza per climi oceanici, con escursioni termiche poco marcate, buona piovosità e moderata siccità estiva. S'incontra nei boschi umidi di latifoglie fino al piano montano, preferibilmente su suoli acidi. E' diffusissimo come pianta ornamentale,per lo splendido fogliame verde intenso, che crea un contrasto decorativo con i frutti rossi e per la sua tolleranza nei confronti dell'atmosfera inquinata delle città. Come sempreverde è particolarmente apprezzato nell'Europa settentrionale, dove cresce fino in Scandinavia.Di solito in coltivazione si procede a innestare rami di piante femminili su individui maschili, per la produzione dei frutti ornamentali. Questa pianta ha accrescimento molto lento e sembra possa raggiungere anche i 300 anni. Produce legno duro, compatto, di color grigio chiaro, che col tempo imbrunisce. Si presta a essere tinto e si usa per lavori di ebanisteria.

 


  • agrifoglio -fiori masch
  • agrifolio-drupe2
  • agrifoglio-var golden gem fiori femm
  • agrifoglio-foglie spinate
  • agrifoglio-drupe