bosso, martello                                   Buxus sempervirens L.

                                                  Buxaceae

Foglie : sempreverdi,cuoiose, ovali o ellittiche,margine interoinserzione: opposta

Fiori  : prima e durante la fogliazione: fioritura: mar/mag. Monoico con fiori unisessuali          piccoli giallo-biancastri, disposizione ascellare,

Frutti : capsule triloculari di meno di 1 cm, brune, dure contenenti semi velenosi

Port.  : arbusto alto sino a 5 m , più raramente albero (10-15 m) : in questo caso può          vivere anche 500 anni.

Il bosso occupa un ampio areale, che va dalle coste atlantiche della Penisola lberica fino alla Penisola Balcanica. Entra nelle formazioni dei boschi di quercia e faggio, fino a 700-800 m di altitudine, su terreni calcarei, aridi, sassosi, in posizioni solatie, talvolta però anche nel sottobosco.Il bosso ha crescita lenta e portamento per lo piú arbustivo, per cui gli assortimenti legnosi sono in genere di modeste dimensioni. E' molto diffuso come ornamentale nei parchi e nelle siepi, soprattutto in giardini all'italiana, sopportando bene la potatura e conservando la forma obbligata per molto tempo, data la lentezza della crescita. Il legno, piuttosto pregiato, pesantissimo e duro(da secco ha peso specifico superiore a quello dell'acqua) viene utilizzato in artigianato. Foglie e corteccia hanno applicazioni officinali anche se devono essere però usare con estrema prudenza e rispettando le dosi dato che tutta la pianta è tossica.

 


  • bosso-drupa
  • bosso-fiore
  • bosso-fioritura