bagolaro, spaccasassi                                   Celtis australis L.

                                                        Ulmaceae

Foglie : decidue, inserzione alterna, lanceolate, apice appuntito e base asimmetrica          (tipica della famiglia). Margine seghettato

Fiori  : ermafroditi o unisessuali(maschili) di piccole dimensioni, lungamente          peduncolati,giallastri, solitari o in gruppi, fioritura aaprile/maggio          contemporaneamente all'inizio della fogliazione

Frutti : drupe peduncolate, nere a maturazione

Port.  : alt. sino a 25 m

 

Il bagolaro ha areale che comprende tutta l'Europa mediterranea.
E' spesso coltivato come pianta ornamentale e alberature stradali grazie anche al suo rapido accrescimento. Specie eliofila, frugalissima, vive in ambienti aridi ,su terreni calcarei, sassosi, dove l'apparato radicale, robusto e assai sviluppato, penetra nelle fessure delle rocce favorendone lo sgretolamento: da ciò deriva un altro nome volgare, molto usato, "spaccasassi". E' elemento costitutivo delle boscaglie di latifoglie termofile, fino a 800 m di altitudine, consorziandosi con querce, aceri, noccioli, carpini e orniello. Sopporta male i freddi intensi e i geli tardivi; molto longevo, raggiunge 500 anni di età. Si utilizza infine per rimboschimenti su terreni sassosi e ingrati. Il legno, di color grigio-biancastro, è duro ed elastico;è buon combustibile e dà carbone di qualità pregiata.


  • bagolaro-fiori
  • bagolaro-drupe2
  • bagolaro-drupe