spino di giuda, gledizia, tricanto                     Gleditsia tricanthos L.

                                                       Leguminosae

Foglie : composte, pennate o bipennate, 10-15 paia di foglioline lanceolate

Fiori  : sia ermafroditi che unisessuali, fioritura mag/giu(inf. maschile)

Frutti : legume che può anche essere lungo 40 cm, contorto, bruno-rossastro

Port.  : sia arbustivo che arboreo, non supera normalmente i 10 m di altezza

 

Il nome del genere ricorda J.G. Gleditsch, direttore dell'Orto Botanico di Berlino nel secolo XVIII; quello specifico si riferisce alle spine tripartite, copiose sul fusto principale. L'areale originario di quest'albero comprende le regioni degli Stati Uniti centro orientali, da dove è stato introdotto in Europa nei primi anni del '700, soprattutto come ornamentale; si è poi inselvatichito. Lo Spino di Giuda è frugale per quel che concerne il terreno, adattandosi anche a suoli poveri; resiste inoltre a condizioni climatiche avverse. E' presente dal piano basale fino a 800 m di altitudine. L'uso prevalente è quello ornamentale, soprattutto per alberature stradali e per siepi impenetrabili. Il legno, bruno-rosato, è impiegato in falegnameria, ma è duro da lavorare. . Esiste la varietà inermis, senza spine, a frutti bruno-rossastri piú brevi.


  • spino giuda-legumi
  • spino giuda-fiori
  • spino giuda-fiori2