magnolia, magnolia sempreverde                  Magnolia grandiflora L.

                                                Magnoliaceae

Foglie : sempreverdi, lamina ovata o ellittica , consistenza cuoiosa, margine intero

Fiori  : ermafroditi molto grandi di colore bianco, profumati, fioritura nei mesi estivi

Frutti : infruttescenza conica a forma di pigna contenente acheni rossastri che si liberano          a maturazione

Port.  : può raggiungere i 25 m di altezza

 

 Il nome dei genere ricorda Pierre Magnol (1638-1715), direttore dei Giardino Botanico di Montpellier. La specie è originaria delle regioni atlantiche degli Stati Uniti e dei Golfo dei Messico, dove vive spontanea nelle pianure umide. E' stata introdotta nel nostro continente agli inizi dei '700, diffondendosi per la bellezza dei fiori di notevoli dimensioni e delle foglie persistenti, grandi e decorativie. La magnolia è decisamente legata a climi miti, tollerando sporadici freddi intensi solo se piantata in posizioni soleggiate e al riparo dal vento. Preferisce terreni acidi e profondi. Il legno chiaro viene talora utilizzato in falegnameria, perché facile da lavorare e durevole.

 


  • magnolia-fiore
  • magnolia-infruttescenza