sequoia gigante                  Sequoiadendron giganteum (Lindl.) Bucholz.

sequoia della California         Taxodiaceae

Foglie : persistenti, aghiformi(quasi squamiformi), rigidi e appuntiti con la punta          rivolta verso l' esterno

Fiori  : maschili e femminili sulla stessa pianta, coni sia i maschili che i          femminili(leggermente più grandi) all' apice dei rami

Frutti : strobili ovali di 6-8 cm per 4-5 di diametro, maturano in due anni

Port.  : in Italia arriva max a 50 m di altezza

 

L'areale di quest'albero gigantesco è quello delle pendici orientali della Sierra Nevada in California, tra 1500 e 2400 m di altitudine. Vi si osservano esemplari di grandi dimensioni, alti piú di 90 m e con diametri superiori ai 9 m. Questa conifera infatti è la pianta che raggiunge in assoluto i diametri maggiori tra le conifere (tra le latifoglie il primato spetta al baobab). Ciò è dovuto all'estrema longevità della sequoia gigante, che pare possa superare l'età di 2000 anni. In Europa è stata introdotta come ornamentale verso il 1830 e molti esemplari raggiungono già 50 m di statura. Dimostra notevole rusticità e adattabilità a qualsiasi substrato, sopportando bene il freddo. Il legno, di colore rossastro, è facile da lavorare e buon combustibile.

 


  • sequoia gigante infrutt1
  • sequoia gigante-tronco
  • sequoia gigante infrutt2