spino cervino                                Rhamnus catharticus L.

                                             Rhamnaceae

Foglie : decidue, lamina ovoidale-ellittica lunga 3-9 cm, margine seghettato,          inserzione opposta o alterna. Presenta alcune profonde nervature quasi          parallele al margine(tipico della famiglia). Sono spesso presenti spine (vd.          foto sottostante).

Fiori  : pianta monoica con fiori unisessuali riuniti in folti gruppi(sino a          8)ombrelliformi sull' ascella delle foglie;colore giallo-verde, 4 petali e          diametro di 5 mm circa;peduncolati. Fioritura a mag/giu

Frutti : drupa nerastra tondeggiante di 0,5-1 cm che matura ad ago/set e contiene 2-4          noccioli gialli(tossici)

Port.  : alberello di 4 m, ma più spesso come cespuglio

 

Pianta che vegeta in climi caldo-asciutti, spontanea in Italia ai margini dei boschi termofili e delle macchie cespugliose sino a 600-800 m. Predilige terreni calcarei , anche poveri e sassosi, tendenzialmente aridi. Non ha trovato finora particolari impieghi ornamentali. Sembra che il nome cathartica derivi del greco "katharein" = purificare, riferito alle proprietà purgative dei suoi frutti. L' aspetto delle foglie è simile a quello della sanguinella

 

 

      


  • spino cervino-bacche
  • spino cervino-fiori
  • spino cervino-fiori2