ciliegio                                                Prunus avium L.

                                                        Rosaceae

Foglie : decidue, ovato-accuminate, alterne, provviste di 2 caratteristiche ghiandole rosse          nel punto di inserzione dell lamina

Fiori  : bianchi in ombrelle, fior. ad apr/mag

Frutti : drupa di colore rossastro

Port.  : alto sino a 20 m

 

Pianta molto rustica è diffusa allo stato selvatico praticamente ovunque ed è coltivata per le diverse varietà del frutto e per il legname pregiato dal tipico colore rossastro.
Esistono anche varietà ornamentali derivate da incroci o selezioni con le specie Prunus serrulata, P. sargentii, P. Kanzan, P. Kokusai, P. tayoma -zakura coltivate generalmente per l' abbondante fioritura.

 

 

 

 

Vanno citate anche le due specie Prunus mahaleb e il Prunus subhirtella. Il P. mahaleb (ciliegio di Santa Lucia) è originario del centro Europa , ha foglie ovali e fiori abbondanti(piccoli -meno di 1 cm di diametro)bianchi in grappoli terminali e frutto rappresentato da piccole drupe nerastre. Predilige ambienti non troppo freddi e suoli calcarei e argillosi. E' utilizzato anche come porta-innesto per alcuni ciliegi.
Il Prunus subhirtella è un piccolo albero di origine giapponese utilizzato nelle sue molteplici varietà a scopo ornamentale per le fioriture decorative e abbondanti che cominciano già a fine inverno. I fiori sono semplici o doppi di colore bianco, rosato o crema.

 


  • ciliegio-tronco
  • ciliegio-fiori
  • ciliegio da fiore-fioritura
  • ciliegio santa lucia-fiori
  • ciliegio giapponese-fioritura
  • ciliegio-fiori part
  • ciliegio santalucia-drupe
  • ciliegio-frutti
  • ciliegio-fioritura